Regolamento Borsa di Studio Antonio Tognini

Art 1)

L’Associazione Culturale L’Accademia del Musical di Ravenna (L’Accademia) istituisce la borsa di studio Antonio Tognini per un importo minimo annuo complessivo di euro 1000,00 che verrà suddivisa secondo le regole di seguito indicate tra gli allievi che si sono maggiormente distinti nel corso degli studi. E’ impegno de L’Accademia inoltre, far sì che questa borsa di studio diventi una vera e propria realtà, portandola a conoscenza della cittadinanza e, più che altro, dei tanti ragazzi che in tal modo potranno avere un aiuto per i loro studi artistici.

Art 2)

L’Associazione per promuovere tale iniziativa si potrà rivolgere a propri fondi di cassa, ad istituzioni, enti o privati che vi vogliano aderire.

Rimane a giudizio insindacabile de L’Accademia, in funzione delle disponibilità annue e fermo restando l’impegno minimo di cui all’art.1, l’ammontare della singola borsa di studio ed il numero di esse. Il criterio base stabilito è quello, compatibilmente con le iscrizioni e i corsi, di avere quattro categorie, una per ogni fascia di livello/età (bimbi, intermedio, avanzato donne ed uomini).

Art 3)

L’assegnazione avverrà in base alla somma di diversi giudizi, quello di una giuria esterna di professionisti del settore che parteciperà al saggio di fine anno e che, quindi, valuterà solo sulla base della performance alla quale assisterà; quello dei docenti curriculari delle materie studiate durante l’anno e quello, nel caso ci fosse l’esame, della giuria e dell’esito dell’esame annuale. In ogni caso una grande importanza verrà data al valore complessivo e comportamentale dell’allievo oltre che alla sua costanza e alla sua presenza a scuola durante l’anno.

Art 4)

La borsa di studio Antonio Tognini verrà assegnata a fine anno scolastico agli allievi iscritti nell’anno in corso e sarà usufruibile fino a concorrenza dell’importo assegnato per la copertura del costo dei corsi di studio nell’anno accademico successivo.

Qualora l’allievo non potesse usufruire della borsa di studio, non potrà avere la somma in denaro, ma potrà decidere se sfruttarla in un anno accademico a venire o se rinunciarvi, dando così la possibilità dell’utilizzo della stessa borsa di studio ad un altro allievo.

Art 5)

Fissato l’importo della borsa di studio, ogni vincitore al momento dell’iscrizione nell’anno successivo dovrà comunicare su quale corso (canto, danza, recitazione, master) impiegare la borsa di studio.

Art 6)

Le borse di studio non possono essere assegnate allo stesso allievo per due anni consecutivi al fine di sostenere tutti gli allievi iscritti in accademia e creare un turn over di possibilità di studio.

Art 7)

Al termine del triennio L’Accademia si riserva, a proprio insindacabile giudizio, di valutare la prosecuzione dell’iniziativa.